L'informazione in Odontoiatria



Posturologia Ortodonzia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

Dr Umberto Molini - Roma contatti
Dr Alessandro Fedi - Firenze contatti

CHIRURGIA ORTOGNATICA

mentoplastica, rinoplastica, lipectomia, plastica delle guance e delle labbra, lifting

In alcune malocclusioni dell'adulto a componente scheletrica il ripristino di una buona occlusione e di una soddisfacente estetica facciale passa per il trattamento chirurgico dell'equilibrio scheletrico alterato. La chirurgia ortognatica, nei casi appropriati, è al contempo chirurgia funzionale ed estetica a cui possono aggiungersi, qualora necessario, interventi complementari come mentoplastica, rinoplastica, lipectomia, plastica delle guance e delle labbra, lifting, che migliorano il risultato estetico.

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

CERCA UNA PAROLA DI ODONTOIATRIA

 
 
nel Web in questo sito

 

La chirurgia maxillo-facciale si dedica al trattamento completo dei problemi chirurgici che colpiscono la bocca, i mascellari e la faccia.
Le deformità dento-facciali e maxillo-facciali costituiscono un nutrito gruppo di patologie che hanno in comune l’esistenza di alterazioni della forma, della posizione e delle dimensioni dei distinti elementi scheletrici che compongono la faccia.

CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE

Prima dell'intervento mascellare più rinoplastica Dopo l'intervento mascellare più rinoplastica

Intervento combinato mascellare più rinoplastica.
Paziente con seconda classe scheletrica e retrognazia bimascellare

Queste deformità possono essere congenite, apparire durante lo sviluppo o essere secondarie a traumatismi, tumori o perdite dentarie.
In molti casi le alterazioni dello scheletro facciale: mascellare superiore e mandibola possono provocare alterazioni della occlusione dentaria per cui é il dentista o l’ortodontista che individua la patologia per primo e dovrebbe indirizzarla al chirurgo maxillo facciale.
La chirurgia ortopedica dei mascellari é al tempo stesso una chirurgia funzionale e una chirurgia estetica perché da una parte corregge l’occlusione dentaria conseguendo una migliore funzione masticatoria e dall’altra normalizza l’aspetto estetico del viso migliorando l’armonia tra le differenti componenti facciali.
Nella diagnosi e nel successivo trattamento sono necessari procedimenti combinati dell’ortodontista e del chirurgo che si occupa di chirurgia ortognatica (che è una specialità nell’ambito della chirurgia maxillo-facciale). L’intesa tra chirurgo ed ortodontista é fondamentale per la riuscita del trattamento e solo una stretta collaborazione e quasi una simbiosi tra i due prima, durante e dopo l’intervento chirurgico oltre alla comprensione dei differenti passaggi da parte del paziente sono la chiave per un risultato di successo e di soddisfazione.
Negli ultimi anni vi sono stati notevoli progressi in questa chirurgia per il miglioramento dei metodi diagnostici e clinici e per le nuove tecniche terapeutiche.
Il progresso é dovuto ai seguenti fattori:
1.Raffinamento delle tecniche clinico-diagnostiche che si basano sulla individuazione precisa dei difetti estetici e possono essere esemplificate con il maneggiamento computerizzato di foto e radiografie.
2.Sofisticazione e ottimizzazione delle tecniche ortodontiche che permettono di restaurare una adeguata armonia dento alveolare.
3.Possibilità di simulare in articolatori complessi i movimenti chirurgici a cui
4.Le moderne tecniche anestesiologiche con ipotensione controllata minimizzano le perdite ematiche e permettono una degenza più breve (al massimo 2 giorni) e un recupero più rapido.
5.Tutti i procedimenti di chirurgia ortognatica vengono effettuati dall’interno della bocca senza nessuna incisione cutanea e perciò senza nessuna ferita esterna visibile
6.I segmenti ossei mobilizzati (mascellare, mandibola, mento e zigomi) vengono fissati nella nuova posizione mediante placchette e viti in titanio miniaturizzate che permettono un rapido recupero delle funzioni del paziente poiché non é necessario nessun blocco intermascellare.
7. In molti casi ai procedimenti principali sulle mascelle possono essere aggiunti interventi complementari di
chirurgia estetica come mentoplastica, rinoplastica, lipectomia, plastica delle guance e delle labbra, lifting, che migliorano il risultato estetico.


 

chirurgia estetica sommario
Chirurgia ortognatica
Chirurgia maxillofacciale
Rinoplastica

rinoplasticaLa rinoplastica è l'intervento di Chirurgia Estetica che modifica la morfologia del naso, migliorandone l'aspetto estetico e armonizzando il volto.....>>

Chirurgia Estetica
Bellezza

bellezzaChe cosa determina la bellezza di un corpo, di un volto, di un seno? E poi: la bellezza, è normalità o eccezione?.....>>

Mentoplastica
Otoplastica
Mastoplastica

mastoplasticaLa mastoplastica è un intervento di rimodellamento del seno: se piccolo attraverso la rimozione dei tessuti in eccesso - mastoplastica riduttiva.....>>

Liposuzione Liposcultura
Lipoaspirazione
Lifting
Lifting - vero e falso
Ortodonzia Invisibile
Apparecchio Invisibile

apparecchio invisibileLa tecnologia laser e il software 3D per il massimo confort e l'invisibilità in ortodonzia .....>>

Ortodonzia Linguale
 
 
 
 
 
| Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista