L'informazione in Odontoiatria



Posturologia Ortodonzia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

Dr Umberto Molini - Roma contatti
Dr Alessandro Fedi - Firenze contatti

Come ottenere Denti Bianchi

Dato che la pubblicità di dentifrici e gomme da masticare promette denti bianchissimi è necessario che si faccia chiarezza sulla differenza che esiste tra smacchiamento della superficie esterna dei denti e sbiancamento del colore intrinseco dei denti, sia quello che ci è toccato per eredità genetica, sia quello che deriva dal processo d'invecchiamento.

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

Motore di ricerca interno



Inserisci una parola chiave di Odontoiatria, verrà effettuata una ricerca in questo sito

denti bianchi per decolorazione di smalto e dentinaDa qualche tempo la pubblicità ha iniziato ad invitare, in maniera accattivante, all'acquisto di spazzolini, dentifrici e gomme da masticare, promettendo  con il loro uso "denti bianchissimi". E' necessario pertanto soffermarci sulla differenza che esiste tra procedure di sbiancamento che fanno uso di agenti sbiancanti che agiscono solo sulle macchie esterne dello smalto  e procedure di sbiancamento professionali che utilizzano perossidi ad alta concentrazione, capaci questi ultimi di modificare il colore interno dei denti, sia dello smalto che della dentina: quello geneticamente determinato o risultante dall'invecchiamento.

Come ottenere denti bianchi
Per sbiancamento dentale s'intende, genericamente, ogni trattamento che porta i denti ad apparire più bianchi.
In realtà i denti possono essere sbiancati in due modi.
Il primo: con prodotti contenenti agenti sbiancanti "decoloranti".
Si tratta di prodotti a base di perossidi, capaci di eliminare le macchie superficiali dello smalto ma anche di modificare il naturale colore dei denti: quello geneticamente determinato o risultante dall'invecchiamento.
Il secondo: con prodotti contenenti agenti sbiancanti "non decoloranti".
Ad esempio dentifrici nella cui formula sono presenti sostanze chimiche o fisiche in grado di agire solo sulle macchie superficiali dello smalto.

 

Denti bianchi per decolorazione interna di smalto e dentina
Per sbiancare il colore intrinseco dei denti sono necessarie sostanze in grado di penetrare all'interno della struttura del dente e decolorare le sostanze pigmentanti.
Prodotti a base di perossidi si sono dimostrati estremamente efficaci nel far questo, grazie alla loro capacità di penetrare tra i prismi dello smalto, fino alla dentina, riescono ad ossidare le sostanze colorate qui presenti. Essi funzionano  come agenti sbiancanti nell'ingiallimento dovuto all'invecchiamento dei denti e, cosa ancora più sorprendente, riescono a modificare il naturale colore dei denti. In questi casi particolari sono gli unici in grado di  farli diventare più bianchi e brillanti
L'unico inconveniente che hanno è che il loro utilizzo prevede, specie per i prodotti più concentrati e perciò più efficaci, la supervisione di un professionista. E' necessaria una visita che rilevi eventuali controindicazioni, e  precise istruzioni d'uso.
Una volta istruiti sulle modalità d'applicazione e forniti di mascherine di precisione costruite su uno stampo individuale dei propri denti è ora possibile accingersi a realizzare il miglior sbiancamento possibile per i propri denti.

 

Sbiancamento interno di smalto e dentina
Vedi caso

 

Denti bianchi per smacchiamento esterno dello smalto
Lo sfregamento prodotto dallo spazzolino nel corso delle manovre quotidiane d'igiene orale ha l'effetto di pulire i denti dalle macchie esterne dello smalto, ma solo per azione di sfregamento. Se poi si usa associato a dentifrici contenenti sostanze abrasive, l'azione di smacchiamento diventa molto potente. In questo modo si possono far ritornare bianchi i denti con alterazioni di colore dovute ad evidenti macchie superficiali dello smalto, ma ci si deve attendere, al massimo, la riconquista del naturale colore del dente.
Chi pulisce i propri denti quotidianamente, usando dentifrici al fluoro e con un appropriata tecnica di spazzolamento, non ha bisogno di togliere macchie dalla superficie esterna dello smalto con spazzolini duri e dentifrici contenenti abrasivi. Azione che peraltro causa usura dello smalto dentale con ingiallimento del dente. Potrebbe però avere bisogno di far tornare lo smalto alla sua naturale trasparenza, dato che le sostanze coloranti contenute nei cibi tendono, nel tempo, a penetrare tra i prismi dello smalto ingiallendolo e riducendone la translucentezza. E' un'inesorabile azione del tempo che non si sconfigge spazzolando energicamente i denti, né utilizzando qualsivoglia dentifricio sbiancante. Chi vuole riportare lo smalto al colore di un tempo deve utilizzare di prodotti specifici, da usare sotto la supervisione di un dentista.

 

Smacchiamento esterno dello smalto
Vedi caso

 


 

Come ottenere Denti bianchi
Sbiancamento denti
FAQ
Sbiancamento  domiciliare
Sbiancamento dentale in studio

Con una sola seduta nello studio dentistico, della durata di circa un'ora....>>

Filmato sbiancamento in studio
Sbiancamento "fai da te"
 
     
 
 
 
| Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista