L'informazione in Odontoiatria



Posturologia Ortodonzia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

TERAPIA CANALARE PER GRANULOMI

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

CERCA UNA PAROLA DI ODONTOIATRIA

 
 
nel Web in questo sito
 

Domanda Recentemente ho cambiato dentista perché ho avuto dei problemi con alcuni denti (dolore, ascessi) che il mio dentista non e riuscito a risolvere. Il nuovo dentista la prima cosa che mi ha fatto è una lastra panoramica dalla quale ha constatato la presenza di 5 granulomi alla base delle radici di 5 denti, questi denti secondo il dentista non sono recuperabili quindi vuole procedere per l'estrazione. Io ho saputo che esiste una "Terapia canalare" in grado di guarire questi granulomi. Ho esposto questo mio parere al Dottore ma il dottore pur conoscendo questa Terapia mi ha detto che (è una terapia con la quale viene iniettato nei canali 3 tipi diversi di antibiotici) i denti (5) sono comunque da estrarre perché degenerati e questa terapia viene eseguita con più successo nei denti incisivi con una radice (se ho capito bene). Allora volevo chiederle se non sia il caso di tentare prima questa "Terapia Canalare" dopodiché se il granuloma non regredisce allora procedere all'estrazione? E' possibile che i 5 denti siano talmente rovinati da non tentare questa terapia?

Dr.Umberto Molini

Risponde il Dr. Umberto Molini
Condirettore Scientifico OdontoClinic
contatti

La prestazione professionale che viene effettuata per i denti con granulomi precedentemente trattati con terapia canalare è il ritrattamento endodontico. Viene rimosso il materiale di otturazione canalare precedentemente applicato, ristrumentato e disinfettato il canale radicolare e poi di nuovo sigillato con materiali appropriati. Nel caso che anche questo secondo trattamento non dovesse portare alla guarigione dell’infiammazione cronica periapicale (granuloma) si procede con un altro intervento, spesso risolutore: l’apicectomia. Consiste in un piccolo intervento di chirurgia ambulatoriale, in anestesia locale, di resezione dell’apice radicolare e si oblitera, per via retrograda, l’entrata apicale del canale radicolare.

domande di endodonzia

domande di endodonzia
sommario endodonzia
Endodonzia
Malattie della polpa
Ritrattamento endodontico
Endodonzia Chirurgica o Apicectomia
Uso del microscopio in endodonzia
Apigenesi

Apecificazione

Riassorbimento radicolare

Casi clinici

granuloma fistolizzato

Terapia endodontica per granuloma fistolizzato..>>

Immagini
Domande e risposte
 
 
 
| Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista