L'informazione in Odontoiatria



Posturologia Ortodonzia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

DISFUNZIONE OCCLUSALE

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

CERCA UNA PAROLA DI ODONTOIATRIA

 
 
nel Web in questo sito

 

Domanda Con l'avanzare dell'età, ho notato che il penultimo dente inferiore ed il penultimo superiore lato destro della bocca, si stanno inclinando verso l'interno della bocca. Da tempo mi concentro su questa situazione e ho l'impressione che essa sia causa di alcuni leggeri disturbi: rigidezza del collo e del muscolo della spalla (trapezio), tensione alla scapola destra e morso serrato. A volte ho problemi di fonetica, come se la voce uscisse dalla gola strozzata. Ho l'impressione che la bocca si stia restringendo. Sono pure fantasie le mie, oppure è verosimile quanto espresso? Se così fosse, esiste una possibilità di correzione.

Risponde il Dr. Alessandro Fedi
Condirettore Scientifico OdontoClinic
contatti

Definirei le sue "fantasie" piuttosto come percezioni e quindi degne di ogni attenzione. Mi è difficile, sulla base dei dati che mi invia, darle una risposta specifica. In linea generale non vi sono dubbi sulla correlazione tra i suoi disturbi e una disfunzione occlusale omolaterale a livello molare. Quello che va però stabilito dopo una visita ed un esame accurato é la preponderanza dei fattori causali, analizzando attentamente la sua postura statica e dinamica, il suo stato tensivo ed emozionale, le condizioni generali muscoloscheletriche e lo stato generale della sua occlusione. La terapia potrà essere indirizzata sul fattore che apparirà più condizionante e in linea di massima con interventi semplici e reversibili come manipolazioni muscoloscheletriche e placche interocclusali (i cosiddetti bite) per la reintegrazione armonica dei parametri dimensionali di occlusione e quant'altro. Solo in una fase più avanzata e dopo ragion veduta si potranno prendere in esame eventuali trattamenti importanti di ristrutturazione dento-occlusale. Ovviamete ci sono casi che fanno eccezione a quanto suddetto, in cui si noti una carenza occlusodentale così evidente e correlata che si giudichi opportuno un intervento immediato. Consideri quanto legge un orientamento, in quanto una soluzione adatta al suo caso può derivare solo da una visita, un esame e una diagnosi specifica.

 
Bite

com'è fatto

sedi di applicazione

tipi

costruzione

indicazioni cliniche

effetti neurofisiologici

bite e sport

bite e danza

caso clinico

 

Gnatologia

In odontoiatria è indispensabile tenere conto delle componenti gnatoposturali.....>>

 
 
 
| Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista