L'informazione in Odontoiatria



Posturologia Ortodonzia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

Dr Umberto Molini - Roma contatti
Dr Alessandro Fedi - Firenze contatti

Filo interdentale

Presidio insostituibile per il completamento della igiene orale quotidiana, il filo interdentale non é ancora entrato pienamente nelle abitudini correnti.  La manualità necessaria per usarlo, così apparentemente difficoltosa all'inizio, viene invece rapidamente raggiunta dopo poco tempo con grandi vantaggi. Ciò fa sì che l'abitudine,  una volta acquisita, non venga più abbandonata.

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

CERCA UNA PAROLA DI ODONTOIATRIA

 
 
nel Web in questo sito

 

Perché il filo interdentale è indispensabile per una corretta igiene della bocca? Perché il suo uso quotidiano ci permette di eliminare la placca batterica adesa alle superfici dentali cosiddette mesiali e distali (o interprossimali): le parti del dente che affacciandosi sullo spazio interdentale sono del tutto inaccessibili allo filo interdentale satinflossspazzolamento ordinario. Se non viene adoperato la placca batterica che qui si accumula causerà prima o poi carie e infiammazioni della gengiva interdentale (papillite, ovvero l'infiammazione della papilla, com'è chiamata la porzione di gengiva che sta tra due denti). Nel tempo può svilupparsi una parodontopatia con formazione di tasche non più detergibili con la normale igiene domiciliare, tanto da richiedere l'intervento chirurgico del parodontologo.

Come si usa? Il filo interdentale si inserisce tra due denti, lo si spinge fino a toccare la gengiva, poi si tira verso l'esterno facendolo aderire bene alla parete di uno dei denti. L'azione di strofinamento esercitata stacca la placca batterica dal dente, un successivo sciacquo l'eliminerà dalla bocca. La manovra va ripetuta due volte per ogni interstizio, per pulire la parete mesiale di un dente e quella distale del dente adiacente, ed eseguita come azione finale, al termine dello spazzolamento.

Ovviamente, ogni volta che cambiamo spazio interdentale, la parte di filo utilizzata deve sempre essere pulita.

 
Passaggio del filo nell'arcata superiore
 
Passaggio del filo nell'arcata inferiore
 
 

 

 

Prevenzione delle malattie del cavo orale
Placca batterica
Tartaro

Il tartaro ed i suoi effetti dannosi sulle gengive sono conosciuti da secoli, è uno dei nemici della salute orale.....>>

Piorrea

E' quasi sempre una gengivite trascurata all'origine delle gravi forme di piorrea .....>>

Tartaro
Carie dei denti
Pulpite e ascesso
Mal di denti
Corretto spazzolamento dei denti
Caratteristiche dello spazzolino da denti
Filo interdentale
 
 
 
 
 
| Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista