L'informazione in Odontoiatria



Ortodonzia Posturologia Apparecchio invisibile Parodontologia Gnatologia Alitosi
Implantologia Prevenzione Denti bianchi Ortodonzia invisibile Radiologia Piorrea
       

MENTOPLASTICA

La mentoplastica è riservata alle persone che possiedono una morfologìa del mento che rende disarmonico l'aspetto del volto: talvolta il mento può essere troppo sviluppato e proiettato "in fuori", oppure "sfuggente" e poco pronunciato. In entrambi i casi l'effetto estetico complessivo dell'intero ovale del viso non appare gradevole e addirittura, in taluni soggetti, tali caratteristiche possono determinare problemi funzionali più gravi.

   

 
 
servizio newsletter

PER MEDICI E ODONTOIATRI

Nome
Cognome
E-mail

motore di ricerca

CERCA UNA PAROLA DI ODONTOIATRIA

 
 
nel Web in questo sito

 

 L'operazione di mentoplastica
Per risolvere chirurgicamente tali problemi il paziente ha due soluzioni:

  • Nel caso di un mento troppo sviluppato bisogna ricorrere ad un intervento di chirurgia maxillo facciale.

    Qualora, invece, sia semplicemente necessario aumentare la proiezione del mento, è possibile risolvere il problema mediante chirurgia estetica con un intervento denominato mentoplastica.

    Molte volte una mentoplastica può esser condotta in concomitanza con altre operazioni, proprio per ottemperare alla famosa legge non scritta e sempre valida che guida ogni chirurgo estetico: concorrere in scienza e coscienza, con abilità e saggezza, ad un miglioramento globale dell'aspetto estetico d'ogni paziente.

    Il metodo più semplice per eseguire l'intervento di mentoplastica consiste nell'introdurre una protesi, disegnata e dimensionata ad arte, entro una piccola tasca ricavata di fronte al mento "originale" del paziente: anni fa le uniche protesi disponibili erano in silicone, oggi è possibile avvalersi di materiali maggiormente biocompatibili ad elevata plasticità.
    La mentoplastica è intervento che si esegue normalmente in anestesia locale in regime ambulatoriale, e dunque non necessita di ricovero: effettuata l'anestesia, il chirurgo inizia eseguendo una piccola incisione, o dentro il vestibolo della bocca o esternamente sulla pelle sottostante il mento, quindi procede ad adeguato scollamento, posiziona la protesi, richiude il taglio chirurgico e immobilizza la parte con cerotti esterni.

    Quali sono le conseguenze di questa operazione?

    Questo è un intervento molto semplice, e assolutamente non doloroso, che farà risultare il vostro profilo più armonioso, regolarizzando le proporzioni dei vostri lineamenti. L'assestamento si avrà dopo trenta giorni.

    Durerà il miglioramento?

    Sì. Il miglioramento durerà tutta la vita.

    Quali sono i limiti della mentoplastica?

    L'intervento di mentoplastica descritto è riservato unicamente a quei pazienti che presentino una lieve insufficienza di sviluppo dell'osso mandibolare ma che, tuttavia, abbiano un corretto rapporto di normocclusione.
    Se invece il paziente presenta un'alterazione dell'osso mandibolare più complessa, incidente sul rapporto tra le arcate dentarie (malocclusione), il problema dovrà esser risolto tramite un intervento di chirurgìa maxillo-facciale che modifichi la struttura ossea.

    Quali sono i rischi?

    La mentoplastica è intervento estremamente semplice che non implica rischi particolari, naturalmente se vengono rispettate tutte le strutture anatomiche della regione interessata. L'unico rischio reale è di tipo estetico:

  • A volte può accadere che, se non adeguatamente bloccata, la protesi inserita si sposti dalla sede ove è stata posizionata: con un piccolissimo ritocco, tutto torna alla normalità.

    Cosa dovreste fare prima dell'intervento

    Nulla

    Cosa dovrete fare dopo l'intervento

    I punti di sutura, se esterni, verranno rimossi dopo una settimana circa. Nel caso in cui si sia deciso d'incidere internamente alla bocca, invece, si usano punti che si riassorbono da soli e non sarà dunque necessario tornare in ambulatorio.
    Per i primi giorni del post-operatorio sarà bene seguire una dieta semiliquida, evitando i cibi caldi, e osservare una rigorosa igiene orale facendo uso di colluttori.
    Dopo una settimana circa sarà possibile riprendere la normale attività lavorativa.
    Dopo circa un mese sarà possibile riprendere l'attività sportiva.

  • chirurgia estetica sommario
    Mentoplastica
    Bellezza

    bellezzaChe cosa determina la bellezza di un corpo, di un volto, di un seno? E poi: la bellezza, è normalità o eccezione?.....>>

    Chirurgia Estetica
    Rinoplastica
    Mastoplastica

    mastoplasticaLa mastoplastica è un intervento di rimodellamento del seno: se piccolo attraverso la rimozione dei tessuti in eccesso - mastoplastica riduttiva.....>>

    Lipoaspirazione
    Lifting
     
     
     
     
    | Home | Chi siamo | Pazienti | Aziende | Medici e Odontoiatri | Tecnologie |

    Copyrhigt 2004 di Odontoclinic srl - Tutti i diritti sono riservati
    Le informazioni fornite attraverso questo sito non possono sostituire la valutazione diretta da parte dello specialista